La FEMA si impegna ufficialmente a destinare USD 335.000 a un luogo di culto della contea di Nassau per la ripresa dopo l’uragano Ida

Release Date Release Number
21
Release Date:
January 28, 2022

NEW YORK – La FEMA si è impegnata ufficialmente a versare USD 335.000 per rimborsare il luogo di culto “Temple Tikvah” nella contea di Nassau per spese relative alle misure protettive di emergenza adottate come conseguenza dei resti dell’uragano Ida. Questa è solo una delle iniziative avviate dalla FEMA per aiutare i luoghi di culto dello Stato di New York con la ripresa e la ricostruzione.

Situato in New Hyde Park, Stato di New York, “Temple Tikvah” (“speranza”) serve fedeli provenienti dalle contee di Queens e Nassau. Come molte abitazioni e imprese nella regione, “Temple Tikvah” ha subito danni causati dalle forti piogge conseguenti all'uragano Ida nel Nordest degli Stati Uniti. Gli incontri di natura sociale, le cerimonie religiose e l’istruzione di tipo religioso sono stati sospesi. Corridoi, aule e il luogo in cui i fedeli si sentono più vicini alla loro natura spirituale - il loro santuario - sono stati sommersi dalle acque.

“Il programma di assistenza pubblica (PA, Public Assistance) della FEMA è una risorsa essenziale per i governi statali e tribali qualificati e per determinate non profit private (PNP), destinata a coprire le spese relative al disastro”, ha dichiarato il funzionario di coordinamento per la FEMA, Lai Sun Yee. “Il finanziamento riveste un ruolo cruciale per le non profit private e per i luoghi di culto. La necessità di ulteriore finanziamento per il supporto delle attività di pulizia e riparazione dopo un disastro può essere enorme per questi gruppi in particolare, poiché le assicurazioni possono non coprire alcune di queste spese”.

“Temple Tikvah”, che ha presentato domanda di assistenza disastri alla FEMA per la prima volta, rappresenta i membri di una comunità affiatata, devastata dai gravi danni al luogo considerato come una casa.

Mediante il programma PA della FEMA, questo recente impegno ufficiale aiuterà il “Temple” a recuperare i costi associati alla rimozione delle acque dall’interno dell’edificio. Questo è solo uno dei tanti progetti approvati per questo luogo di culto richiedente in particolare. 

Il “Temple” ha altri progetti in corso con la FEMA, che includono il rimborso per rimozione di macerie, bonifica della muffa e lavori permanenti che coprono la riparazione e/o la sostituzione dell’edificio e del suo contenuto.

Il programma PA della FEMA mette le comunità in grado di rispondere rapidamente ai disastri o alle emergenze e, in seguito, aiutare nella fase di ripresa. I luoghi di culto di proprietà o gestiti dalle organizzazioni private non profit (PNP) possono essere considerati richiedenti qualificati se i loro locali sono stati danneggiati o distrutti da un disastro.

Il finanziamento federale è disponibile su una base di condivisione dei costi pari al 75 per cento delle spese qualificate per l'assistenza pubblica. Il 25 per cento rimanente proviene da fondi non federali.

Il periodo di presentazione delle domande di Assistenza pubblica per quanto riguarda l’uragano Ida è scaduto in tutte le contee comprese nella dichiarazione di disastro federale. Tuttavia, la FEMA continua a lavorare con lo Stato di New York per sostenere la ripresa in corso.

Per altre informazioni sul programma di Assistenza pubblica della FEMA e per essere preparati ad affrontare disastri futuri, visitate la pagina fema.gov/assistance/public/program-overview.

Per le informazioni ufficiali sugli sforzi di recupero nello Stato di New York, visitate la pagina fema.gov/disaster/4615. Seguite la FEMA su Twitter all’indirizzo twitter.com/femaregion2  e su Facebook alla pagina facebook.com/fema.

Tags:
Ultimo aggiornamento February 14, 2022