Duplicazione dei benefici

Release Date:
September 22, 2021

Al momento di determinare l’importo dell’assistenza federale in caso di disastri a cui un richiedente può avere diritto, la FEMA verificherà che non esista alcuna “Duplicazione di benefici”.

Per legge, la FEMA non può fornire assistenza finanziaria se qualsiasi altra entità, come, ad esempio, una compagnia assicurativa, ha fornito assistenza per la stessa esigenza causata dal disastro, oppure nel caso in cui l’assistenza citata sia disponibile presso un’altra entità.

L’assistenza FEMA aiuta i sopravvissuti ai disastri a fare i primi passi verso la ripresa

I richiedenti qualificati per ottenere l’assistenza federale riceveranno i fondi loro spettanti a mezzo assegno o deposito bancario diretto. Entro un giorno o due dopo aver ricevuto l’assegno o il pagamento a mezzo deposito diretto, secondo i tempi di consegna postale nella loro zona, ai richiedenti sarà recapitata una lettera in cui saranno elencati il tipo, l’importo dell’assistenza e la finalità per cui questi dovranno essere utilizzati. Se il richiedente ha scelto la corrispondenza elettronica, la lettera sarà disponibile entro 24 ore sul suo account FEMA. Gli aiuti erogati dalla FEMA possono includere quanto elencato di seguito.

  • L’Assistenza inquilini viene fornita alla persona sopravvissuta per affittare un alloggio temporaneo. L’importo ricevuto si basa sulle tariffe locali di mercato eque, determinate dal dipartimento statunitense per lo sviluppo abitativo e urbano (Housing and Urban Development, HUD).
  • L’Assistenza per la riparazione delle abitazioni aiuta a pagare le riparazioni essenziali, senza le quali la persona sopravvissuta non può rimanere nella sua casa. L’importo erogato si basa sul costo stimato del danno arrecato dal disastro e su quello delle riparazioni, o sul massimo previsto dal programma. I tipi di danni coperti dall’assistenza includeranno:
  • danni strutturali alle abitazioni causati dal disastro alle finestre, alle porte e al tetto;
  • danni agli impianti elettrici, del gas, di riscaldamento, idraulici ecc. che ne causano il mancato funzionamento;
  • danni all’interno dell’abitazione, se non è più strutturalmente solido; include i pavimenti, le pareti e i soffitti; infine 
  • ripristino della fornitura d’acqua o del pozzo (se applicabile).
  • L’Assistenza per la sostituzione fornisce aiuti finanziari ai proprietari di case la cui residenza principale viene determinata distrutta a causa del disastro, a seguito dell’ispezione eseguita dalla FEMA.  Questo tipo di sovvenzione può inoltre essere applicato all’acquisto di una nuova residenza principale.
  • L’Assistenza per altre necessità offre fondi per coprire spese essenziali per gravi perdite causate dal disastro. Questo tipo di assistenza include spese mediche, dentistiche, per la cura dei bambini, spese funerarie, spese per necessità essenziali, beni mobili, trasporti, traslochi e deposito.

Se non ritenete di essere qualificati per l’assistenza FEMA, potranno essere disponibili altri tipi di assistenza per aiutarvi a riprendervi dagli effetti del disastro.

Altri servizi offerti attraverso la FEMA:

  • servizi legali per il disastro
  • assistenza per la disoccupazione causata dal disastro

L’assistenza FEMA in caso di disastri dovrà essere spesa come previsto

Se un richiedente spende l’assistenza federale in caso di disastri per motivi estranei a quelli previsti, potrà ricevere la richiesta di restituzione dei fondi o perdere il diritto all’assistenza per eventuali calamità future.

Quale parte del procedimento di Duplicazione dei benefici offerti dalla FEMA, alcune delle persone sopravvissute potrebbero dover presentare domanda per un prestito di emergenza a tasso agevolato per la casa all’Amministrazione statunitense per le Piccole Imprese (Small Business Administration, SBA). Il richiedente può non usufruire dell’intero prestito o di una sua parte, ma l’intero ammontare offerto potrà essere considerato un beneficio che non può essere duplicato.

Altre entità eroganti fondi relativi all’assistenza in caso di disastri, come il dipartimento statunitense per lo sviluppo abitativo e urbano (HUD), potrebbero controllare l’ammontare degli aiuti ricevuti da parte della FEMA da una persona sopravvissuta e la finalità per cui vengono spesi. Questo avviene per impedire la duplicazione dei benefici.

Raccomandiamo vivamente ai beneficiari dell’assistenza a conservare le ricevute delle spese relative al disastro per tre anni, in modo da poter documentare la finalità per cui il denaro è stato usato, che deve corrispondere a esigenze relative al disastro. Se un beneficiario riceve una liquidazione assicurativa che copre le stesse spese, dovrà rimborsare la FEMA.  I casi dei richiedenti possono essere riesaminati per confermare che i fondi sono stati spesi in modo corretto.

Se avete domande da rivolgere sull’assistenza FEMA, potete chiamare l’assistenza telefonica FEMA (Help line) al numero 800-621-3362.

Tags:
Ultimo aggiornamento September 23, 2021