Federal Emergency Management Agency

I RITOCCHI FINALI DI UNA RICOSTRUZIONE NON DEVONO ROVINARE LA BANCA

Main Content
Release date: 
07/29/2013
Release Number: 
4086-196

TRENTON, N.J. -- Riparare la vostra casa dopo una tempesta tipo Sandy può essere una sfida sia fisica che finanziaria, ma ci sono degli accorgimenti da prendere che possono consentire di non rovinare la vostra schiena né di danneggiare la banca.

Mostrate i vostri numeri

  • I numeri della via ben visibili sull’esterno di una casa, sul marciapiade o sulla cassetta postale fanno la differenza in caso di emergenza. Numeri più grandi sono più facili da vedere di notte o in caso di maltempo. Dopo un disastro, un indirizzo visibile aiuta gli addetti ad individuare le proprietà danneggiate.

Stuccare

  • Usate il mastice per sigillare tutte le aperture esterne, come i fori attraverso i quali fili, cavi e tubi si introducono nella struttura o ne fuoriescono. (Venti a 120 km/ora possono sollevare l’acqua fino a 1,21 m su un muro). Durante forti tempeste, un esterno ben sigillato aiuta a tenere fuori la pioggia portata dal vento e le inondazioni.
  • Il mastice aiuta a prevenire la perdita di calore o di fresco attraverso le fessure di finestre e porte; può essere utilizzato in zone ad alta umidità sia all'interno che all'aperto.
  • Alcuni tipi di mastice possono durare fino a 20 anni. In passato era disponibile solo in forma di poliuretano e silicone, ora è disponibile in molte varietà non tossiche che sono specificamente progettate per una miriade di lavori di riparazione in casa.

Tenere grondaie, canaline e pluviali puliti

  • Grondaie e pluviali ben tenuti possono raddoppiare o triplicare la vita di un sistema di drenaggio del tetto. Possono evitare che l’acqua penetri all'interno di una struttura o che il suolo si saturi attorno alle fondamenta.
  • Ripulire le grondaie e i pluviali da foglie, rami e dall'accumulo di sedimenti consente all’acqua di scorrere liberamente verso il basso e verso l’esterno. Prendete in considerazione l'installazione di reti di protezione sopra le grondaie. Si noti che anche le grondaie con barriere di rete possono avere accumulo di detriti, perché si sa che la composizione dei tetti perde granuli di ghiaia che possono accumularsi. Gli zoccoli delle grondaie accelerano la ruggine e spesso spingono l'acqua ad oltrepassare i bordi e spillare giù fino alle fondamenta. Da lì, l'acqua può insinuarsi invece di scorrere via dalla struttura.

Aggirare le difficoltà

  • Gomiti e maniche di drenaggio mantengono l'acqua piovana lontano dall’erodere le fondamenta. Aggiungete un gomito o una manica di drenaggio alla base dei pluviali per contribuire a deviare il deflusso da vespai o scantinati.
  • I gomiti possono essere fatti di alluminio o di tubi flessibili in plastica dura per adattarsi sia ai pluviali rotondi che a quelli quadrati. La varietà flessibile è efficace se l’acqua deve essere deviata ad una certa distanza da una struttura.

Bloccare gli spruzzi

  • Posizionate i blocchi para spruzzi direttamente sotto l'estremità inferiore di un pluviale per arginare l'erosione del suolo e per deviare l'acqua lontano da una struttura. Scegliete blocchi abbastanza grandi per affrontare il volume d’acqua che scorre attraverso un pluviale durante un forte temporale. Collocate dei blocchi abbastanza alti e che formino un angolo per deviare l'acqua di almeno 1 metro dalle fondamenta.
  • Come con i gomiti delle grondaie, i blocchi para spruzzi evitano danni alle fondamenta e allo stesso tempo evitano che l’acqua si canalizzi sotto terra (sotto le lastre di pavimentazione, per esempio) e fino a raggiungere l'interno. L'acqua può penetrare attraverso le fessure in una lastra di pavimentazione e insinuarsi in un seminterrato.

Dare forma in alto e fuori

  • L’architettura del paesaggio è un modo efficace e semplice per mantenere a bada l'acqua sulla terra e per rendere una struttura più attraente. Il fogliame aiuta a rinforzare la terra, aumenta naturalmente il drenaggio ed aumenta anche l’effetto di argine.
  • Aggiungete rifiuti di riempimento insieme a un materiale legante come l'argilla intorno alle fondamenta e formate un angolo che porti via dalla struttura. Coprite il riempimento con vegetazione bassa o con materiali ornamentali, come corteccia sminuzzata o roccia lavica leggera. Evitate roccia più pesante o ghiaia da ornamento (salvo che non sia richiesto per il drenaggio), per evitare che volino quando il vento soffia forte.
  • Non piantate viti che crescono su pareti esterne. Alcuni ceppi possono rompere la malta, aprire crepe o crescere sotto i rivestimenti e quindi consentire l’insinuarsi di umidità o di insetti.

Diventare “verdi”

  • Piantate alberi per aumentare la colorazione, per creare piacere alla vista, per agrinare l’erosione e migliorare la qualità dell’acqua e dell’aria. Tenete gli alberi abbastanza lontano dalle strutture in modo che non siano di pericolo durante forti venti. Se occorresse, consultate professionisti degli alberi per avere consigli su come piantarli.

Le linee guida generali fornite dallo stato possono essere utili durante il processo di ricostruzione, ma la ricostruzione è guidata specialmente dai codici di costruzione e dai requisiti locali. Prima di passare un fine settimana per reimpiantare accanto a un marciapiede o lungo l’argine di un torrente, per esempio, verificate con l'ufficio dell’urbanistica locale per vedere se è necessario un permesso o un controllo per piccoli miglioramenti.

La missione di FEMA è quella per sostenere i nostri concittadini e coloro i quali intervengono per primi per garantire che, come nazione, lavoriamo insieme per costruire, mantenere e migliorare la nostra capacità di preparare, proteggere, rispondere, recuperare, e mitigare tutti i rischi.

Seguite FEMA online, accedendo ai seguenti link: www.fema.gov/blog, www.twitter.com/fema, www.facebook.com/fema, e www.youtube.com/fema. Seguite anche le attività dell'Amministratore Craig Fugate al link: www.twitter.com/craigatfema

I link ai social media forniti sono solo di riferimento. FEMA non sostiene alcun sito web non-governativo, alcuna azienda né alcuna applicazione.

Last Updated: 
07/31/2013 - 09:48
State/Tribal Government or Region: 
Related Disaster: 
Back to Top