Federal Emergency Management Agency

FEMA ABBATTE LE BARRIERE ALLA COMUNICAZIONE SULLA VIA ALLA

Main Content
Release date: 
02/08/2013
Release Number: 
4086 - NR 102

TRENTON, N.J. — Le vittime dell'uragano Sandy nel New Jersey vivono in uno degli stati con maggiore eterogeneità culturale del paese e comunicano in una varietà di lingue. La FEMA lavora per raggiungerli tutti quanti.

Gli utenti portatori di handicap e/o con impedimenti all'accesso o di natura funzionale ora sono il centro dell'attenzione nella prima operazione in piena scala da parte della FEMA per offrire pronto accesso a una valida assistenza per la calamità e informazioni per la ricostruzione in tutti i centri di assistenza per calamità.

Le vittime possono recarsi in qualunque centro di assistenza per calamità per comunicare con la lingua dei segni USA o con interpreti d'inglese dei segni, o di persona richiedendolo in anticipo, o in tempo reale usando i servizi Video Relay o gli interpreti video a distanza.

Dispositivi di ascolto assistito, telefoni amplificati e telefoni con didascalie per vittime non udenti o con ipoacusia sono a disposizione nei centri, come anche dispositivi d'ingrandimento e informazioni stampate in Braille e caratteri grandi per non vedenti o ipovedenti.

Squadre di specialisti FEMA in relazioni con la comunità – armati di pubblicazioni in inglese, spagnolo, cinese, italiano, coreano, polacco, portoghese, russo, urdu, francese e Braille – comunità sondate che sono state colpite dall'uragano Sandy. Le squadre vanno di porta in porta per consegnare informazioni preziose sulla ricostruzione e per incoraggiare i residenti con proprietà danneggiate a iscriversi al servizio d'assistenza.

A tutt'oggi la FEMA ha tradotto oltre una dozzina di volantini, brochure e opuscoli per assistenza post-disastro in 23 lingue diverse.

Fin dalla principale dichiarazione di stato di calamità per l'uragano Sandy, oltre 650 esperti in relazioni della comunità sono stati in New Jersey, compresi oltre 220 membri del FEMA Corps. Quattro dozzine di questi specialisti erano bilingui o poliglotti, parlando in tutto un totale di 24 lingue, compresa la lingua dei segni USA.

Gli esperti poliglotti tengono anche i contatti con mezzi di comunicazione di massa il cui pubblico consiste soprattutto di lettori, ascoltatori o spettatori non anglofoni. Funzionari addetti alle informazioni al pubblico in lingua spagnola della FEMA hanno risposto a decine di interviste dei mezzi d'informazione di lingua spagnola, hanno partecipato a talk show radiofonici e parlato con gruppi della comunità in tutta l'area interessata.

Aggiornamenti sulla ricostruzione post-uragano Sandy sono disponibili in inglese e spagnolo nel sito dell'ente, che è anche destinato all'uso di persone con disabilità sensoriali. Le vittime di lingua spagnola possono scegliere di seguire FEMAespanol su Twitter per ricevere le ultime sulla ricostruzione.

Gruppi, associazioni e aziende con membri di lingua non inglese che hanno subito danni in conseguenza dell'uragano Sandy e che vogliono conoscere di più sull'assistenza federale e statale post-disastro, possono rivolgersi allo Speakers Bureau della FEMA per avere delle presentazioni in 13 lingue, se necessario. Sono a disposizione anche interpreti della lingua dei segni.

Centralinisti poliglotti sono a disposizione per aiutare le vittime non di lingua inglese a iscriversi

per assistenza in caso di calamità e a ottenere risposta alle proprie domande. Dopo avere composto i numeri della linea assistenza FEMA: 800-621-3362 o (per non udenti) 800-462-7585, gli utenti possono scegliere l'opzione 3 per le altre lingue. La FEMA può fornire servizi d'interpretariato in 250 lingue. Gli utenti di 711-Relay o dei servizi Video Relay possono chiamare il numero 800-621-3362.

La pagina multilingue della FEMA su www.fema.gov/all-languages offre grande varietà di informazioni di assistenza per calamità e Ready.gov è visualizzabile in 12 lingue.

La missione di FEMA è di sostenere i cittadini e il personale di emergenza per assicurare che l’intera nazione possa collaborare per poter costruire, sostenere e migliorare la capacità di essere pronti e protetti da qualsiasi pericolo ed essere in grado di riprenderci e mitigare qualsiasi disastro.

Seguite FEMA online su www.fema.gov/blog, www.twitter.com/fema, www.facebook.com/fema, e www.youtube.com/fema. E seguite le attività dell’Amministratore Craig Fugate a www.twitter.com/craigatfema.

I collegamenti di social media qui forniti sono solo per riferimento. FEMA non convalida nessun sito, società o application che non sia sostenuta dal governo.

 

Last Updated: 
02/08/2013 - 13:27
State/Tribal Government or Region: 
Related Disaster: 
Back to Top