Federal Emergency Management Agency

I partner della FEMA forniscono assistenza per i bisogni essenziali

Main Content
Release date: 
01/31/2013
Release Number: 
NR-155

NEW YORK – In seguito a una calamità, i sopravvissuti possono contare su numerose fonti di assistenza durante la fase di ripresa. La Federal Emergency Management Agency non è che uno dei membri di una squadra che include agenzie governative federali, statali, tribali e locali, oltre ad associazioni volontarie, soggetti del settore privato e organizzazioni confessionali.

La FEMA aiuta i sopravvissuti a una calamità ad affrontare le spese essenziali che non possono essere sostenute altrimenti. Questi sussidi possono essere utilizzati per il pagamento di beni o servizi utili per prevenire o sormontare gli stenti causati da una calamità. Questi beni e servizi comprendono l'alloggio temporaneo, le riparazioni essenziali della casa, le perdite di beni personali e altre esigenze correlate alla calamità naturale e non coperte dalle assicurazioni. I sopravvissuti che hanno richiesto l'assistenza FEMA possono risultare idonei per ricevere sussidi fino a 31.900 dollari.

L'assistenza fornita dalla FEMA potrebbe non riportare la proprietà danneggiata alle condizioni nelle quali si trovava prima della calamità e potrebbe non coprire tutte le perdite derivanti dai danni subiti dalla proprietà. L'obiettivo del denaro concesso per riparare l'abitazione si limita a rendere quest'ultima sicura, igienica e funzionale.

Una delle fonti di assistenza più importanti per quanto riguarda il risanamento a lungo termine è la Small Business Administration (SBA) degli Stati Uniti, che offre prestiti per calamità a basso tasso di interesse ad affittuari e proprietari di casa. I proprietari di casa possono risultare idonei a ricevere prestiti fino a 200.000 dollari per riparare o sostituire le abitazioni danneggiate dall'uragano. Gli affittuari e i proprietari di casa possono invece risultare idonei a ricevere fino a 40.000 dollari per la sostituzione dei beni personali.

Nella fornitura di assistenza volta ad aiutare i sopravvissuti all'uragano Sandy nella fase di risanamento sono inoltre coinvolte più di 500 organizzazioni statali, locali e confessionali. Queste organizzazioni stanno offrendo una serie di servizi, compresi riparazioni domestiche, cure mediche per bambini, consulenze e interventi di rimozione di fango e muffa nelle abitazioni danneggiate dalla calamità.

Coloro che hanno subito perdite a causa dell'uragano Sandy hanno tempo fino a mercoledì 27 febbraio per presentare la richiesta di sussidio alla FEMA. La registrazione è necessaria anche per i titolari di un'assicurazione. Presentando la richiesta entro il termine indicato, i sopravvissuti non rischieranno di trovarsi con fondi insufficienti laddove scoprano di disporre di un'assicurazione inadatta o di avere subito danni aggiuntivi.

Tra le contee di New York per le quali è prevista l'assistenza individuale compaiono: Bronx, Kings, Nassau, New York, Orange, Putnam, Queens, Richmond, Rockland, Suffolk, Sullivan, Ulster e Westchester.

È possibile ottenere aiuto in lingue diverse dall'inglese e dallo spagnolo chiamando il numero verde della Linea assistenza lingue FEMA 866-333-1796. I richiedenti ritenuti idonei possono registrarsi online sul sito Web www.DisasterAssistance.gov oppure utilizzando lo smartphone o il tablet all'indirizzo m.fema.gov. I sopravvissuti possono inoltre chiamare l'helpline della FEMA al numero 800-621-3362 (sono disponibili il 711 Relay o il Video Relay Service) oppure il servizio TTY 800-462-7585. I call center dell'helpline sono attivi dalle 7:00 all'1:00 (fuso orario di New York), sette giorni alla settimana.

Per maggiori informazioni sul risanamento dello Stato di New York, è possibile visitare le pagine Web: www.fema.gov/sandy-italiano, www.fema.gov/SandyNY, www.twitter.com/FEMASandy, www.facebook.com/FEMASandy e www.fema.gov/blog.

La missione di FEMA è quella di fornire supporto ai nostri cittadini e agli operatori di primo soccorso al fine di garantire che, in quanto nazione, siamo in grado di collaborare per forgiare, sostenere e migliorare la nostra capacità di prepararci e di rispondere ai rischi, di proteggerci e di risollevarci da essi, come pure quello di mitigarli.

L'assistenza per lo stato di calamità viene concessa indipendentemente dalla razza, dal colore, dalla religione, dalla nazionalità, dal sesso, dall'età, dalla disabilità, dalla conoscenza della lingua inglese o dalla situazione economica. Se ha subito una discriminazione o conosce qualcuno che è stato discriminato, chiami la FEMA al numero verde 800-621-FEMA (3362). Per un TTY, chiami il numero 800-462-7585.

Ai fini dell'assistenza della FEMA per l'alloggio temporaneo e dei sussidi per le spese per il trasporto pubblico, le spese per le cure mediche e dentistiche nonché quelle per funerali e sepolture non è necessario fare richiesta per un prestito dell'SBA. Tuttavia, i richiedenti che ricevono i moduli per un prestito dell'SBA devono inviarli agli addetti ai prestiti dell'SBA per risultare idonei all'assistenza che copre le spese per i beni personali, la riparazione o la sostituzione dei veicoli, lo spostamento e il deposito.

Last Updated: 
02/01/2013 - 15:18
State/Tribal Government or Region: 
Related Disaster: 
Back to Top